Procedimento penale significato

Procedimento penale significato

Procedura penale pdf

-Anche il termine penale deriva dal latino. Nel suo caso, è il risultato dell’evoluzione di “poenalis”, che significa “relativo a fine” ed è composto da due parti distinte: il sostantivo “poena”, che è sinonimo di “fine”, e il suffisso “-al”, che viene utilizzato per indicare “relativo a”.

Le azioni che si sviluppano nell’ambito di questi processi sono finalizzate all’indagine, all’identificazione e all’eventuale punizione di quelle condotte che il codice penale qualifica come reati.

1-La pre-ispezione. Questo primo periodo è caratterizzato dal fatto che, nel corso di esso, non solo vengono stabiliti i fatti che saranno oggetto del procedimento penale, ma anche il reato sotto il quale sarebbero coperti. Tutto questo senza trascurare, ovviamente, l’eventuale responsabilità dell’imputato o la sua libertà, dopo che ha reso una dichiarazione e la decisione presa dal giudice con un’apposita ordinanza. Può trattarsi di una sottoposizione a processo, di una liberazione o di una detenzione formale.

2. Indagine preliminare. In questa seconda fase, gli avvocati di entrambe le parti procederanno a presentare tutte le prove a loro favore e le circostanze relative all’evento in questione. Ciò comporta la messa sul tavolo di qualsiasi cosa, dai risultati delle ispezioni alle testimonianze o alle perizie di vario tipo.

La legge 906 del 2004, con la quale è stato emanato il Codice di procedura penale, è l’attuale legge penale che regola le generalità della procedura penale. È importante capire cos’è, quali sono i principi che la regolano, chi sono le parti in causa e come deve essere applicata. è importante notare che per una migliore comprensione, il consiglio è di andare direttamente alla fonte, la legge può essere trovata online in alcune pagine statali, e alcune offrono anche il suo pdf per una lettura più comoda.Indice

Il procedimento penale è l’insieme delle azioni che vengono trattate davanti a un tribunale della giurisdizione penale e che determinano se determinate azioni o omissioni costituiscono un reato. In caso affermativo, saranno stabilite le relative sanzioni o misure di sicurezza.

In questi procedimenti penali vengono risolti i conflitti di interesse generale, cioè non è sempre necessario che i privati portino la situazione davanti all’autorità giudiziaria. Ciò è in contrasto con i procedimenti civili, dove sono le parti private a dover portare la loro controversia davanti ai tribunali.

In questo caso, se l’amministrazione è a conoscenza del fatto che potrebbe essere stato commesso un reato, anche se le parti non l’hanno denunciato, sarà portata davanti ai tribunali penali. Ad esempio, se la polizia viene a conoscenza di una frode, anche se la vittima non l’ha denunciata, può portare questo atto criminale davanti ai tribunali penali.