Conservazione documenti contabili 5 anni

Conservazione documenti contabili 5 anni

Periodo di conservazione dei file

Tuttavia, vi sono alcuni documenti che consigliamo di conservare a tempo indeterminato, come ad esempio: i libri contabili ufficiali, i conti annuali, i contratti a lungo termine e le copie di backup dei documenti contabili.

Se siete interessati a ottenere informazioni più dettagliate sui nostri servizi, potete contattare il nostro team che risponderà a qualsiasi domanda e vi offrirà la soluzione più appropriata per il vostro caso.

Al fine di garantire l’ufficialità e la serietà del Blog e al fine di prevenire ed evitare commenti inappropriati o comportamenti non rispettosi della Legge, CTI si riserva di conservare e trattare con la massima riservatezza e per motivi di sicurezza gli indirizzi IP in relazione al Nome e all’E-Mail forniti, come prova di eventuali violazioni da parte degli Utenti delle seguenti regole di utilizzo:

Nel caso in cui vengano pubblicati contenuti che violino le categorie di cui sopra, CTI, in qualità di amministratore della pagina, potrà conservare le prove e rimuovere tali contenuti, su richiesta o in collaborazione con le autorità amministrative o giudiziarie competenti nel perseguire le pubblicazioni che violano i diritti di terzi. Se si dimostra che un Utente ha impersonato un altro Utente, questo sarà motivo sufficiente per impedire la pubblicazione dei contenuti inviati da tale Utente e verranno adottate le misure tecniche necessarie per impedire un’ulteriore partecipazione, nonché le misure amministrative appropriate.

In deroga alle disposizioni del paragrafo precedente, la procedura di controllo interno dell’ente obbligato può prevedere che la decisione sia sottoposta preventivamente all’esame dell’organo di controllo interno. In tal caso, l’organo di controllo interno adotterà la decisione a maggioranza e il senso e le ragioni del voto di ciascuno dei membri saranno espressamente indicati nel verbale.

Nei casi in cui la rilevazione della transazione derivi dalla comunicazione interna di un dipendente, agente o dirigente dell’ente, la decisione finale adottata in merito alla segnalazione o meno della transazione viene notificata all’informatore.

Prima dell’entrata in vigore del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), i documenti contenenti dati personali di clienti, dipendenti o fornitori non avevano un termine di distruzione stabilito, ma dalla sua approvazione le aziende sono obbligate a stabilire una data a partire dalla quale questi documenti devono essere smaltiti in modo sicuro.

Sapete per quanto tempo devono essere conservati? La risposta dipende dal tipo di documento contabile e dalle scadenze previste dalla legge per ciascuno di essi. Ma la ragione principale per non eliminare frettolosamente i documenti è che potrebbero essere richiesti dall’amministrazione in futuro.

Esistono altri tipi di documenti che le aziende devono conservare per un certo periodo di tempo a causa degli obblighi che ne possono derivare, ma i cui periodi di conservazione non sono direttamente specificati dalla legge. Alcuni di essi sono:

Per questo la legge è molto chiara: i documenti devono essere distrutti in modo sicuro e il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) obbliga a fissare una data di distruzione per i documenti contenenti dati personali di clienti, dipendenti o fornitori. Inoltre, l’azienda deve essere in grado di distruggere in modo sicuro i dati personali che accumula, su richiesta dell’interessato.

Inoltre, assumendo i servizi della FUNDACIÓN JUAN XXIII possiamo aiutarvi a rispettare la Legge Generale sulla Disabilità e le politiche di CSR della vostra azienda, in quanto contribuirete alla creazione di posti di lavoro di qualità per le persone con disabilità. Lasciate i vostri documenti nelle mani migliori!