Detrazioni 110 per cento

Detrazioni 110 per cento

Italy building bonus

From July 1. 2020 until December 31, 2021, it will be possible to take advantage of the installations called ecobonus and sismabonus at 110% for all works of energy requalification and seismic improvement of condominiums and single family units (used as first homes), which include:

Therefore, the 110% rate will also be applicable for installations of solar photovoltaic systems with a spending limit of €48,000 (€2,400 per kW of nominal power), it will also be possible to integrate storage systems (up to €1,000 spending per kWh of storage capacity). The installation must be carried out in conjunction with at least one of the three interventions listed above.

This double possibility is also foreseen for interventions of building heritage recovery, energy efficiency, adoption of anti-seismic measures and recovery or restoration of the facade of existing buildings.

This is an important opportunity to restart the economy after the coronavirus crisis. The decree will bring a capital injection of €7 billion, thus encouraging the energy transition in Italy.

Per le misure di efficienza energetica, il Superbonus è valido solo per interventi su edifici adibiti ad abitazione principale (quindi le seconde abitazioni sembrano essere ammissibili se si tratta di unità immobiliari condominiali).

Sia il fotovoltaico che le batterie, così come tutti gli altri interventi attualmente ammessi all’ecobonus per l’efficienza energetica, hanno diritto all’agevolazione del 110% solo se abbinati a interventi delle tipologie sopra citate: isolamento termico, sostituzione dell’impianto di climatizzazione o adeguamento antisismico.

D’altra parte, le colonnine di ricarica dei veicoli elettrici sono incentivate con il Superbonus solo se abbinate a interventi di coibentazione e sostituzione dell’aria condizionata: gli interventi antisismici non sono quindi sufficienti.

Nel complesso, gli interventi di riqualificazione energetica incentivati devono garantire il miglioramento di almeno due classi energetiche o, se non è possibile, portare l’abitazione alla classe energetica più alta possibile. Questo deve essere dimostrato con un attestato di prestazione energetica (APE) pre e post intervento (rilasciato da un tecnico qualificato sotto forma di dichiarazione certificata).

Fino al 30 giugno 2022, e in alcuni casi fino al 31 dicembre 2022, sono in vigore gli incentivi per la Superbonifica, che consentono di recuperare il 110% dei costi sostenuti per le opere di costruzione sotto forma di credito d’imposta.

Questi sistemi di trasporto verticale (compresi negli interventi di cui all’art. 16bis, comma 1, lettera e del D.P.R. n. 917/86) devono garantire il superamento delle barriere architettoniche o il miglioramento dell’accessibilità dell’edificio da parte delle persone con disabilità motoria.

Grazie al “Decreto Promozione”, l’aliquota di detrazione fiscale per i lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli edifici esistenti è stata aumentata dalla precedente aliquota del 36% all’attuale aliquota del 50%.